Entrare in forma non è mai stato così facile.

Complemento d’arredo, strumento di fitness o oggetto di design?

Si può essere amanti dell’esercizio fisico ed in particolare della bicicletta, ma non tutti hanno la possibilità di mantenersi in forma facendo sport all’aperto.

Sicurezza sulle strade, agenti atmosferici e distanze, molte volte ci fanno rinunciare a questa fantastica attività fisica.

Per risolvere queste nostre esigenze molti anni fa è stata inventata la cyclette, termine inglese utilizzato per indicare uno degli strumenti ginnici più utilizzati al mondo, la bicicletta da interni.

Ciclotte è l’evoluzione del Ciclò, il concept di monoruota di mobilità urbana sostenibile, che dal 2007 fa parte della collezione permanente del Museo del design Italiano.

Oggetto di design, strumento di fitness e complemento d’arredo, Ciclotte è espressione del vivere contemporaneo,dove lavoro e relax,esercizio fisico ed intrattenimento condividono spazi fluidi e dimensioni.Il fitness non è più confinato al mero aspetto funzionale e vengono a cadere i suoi confini con il design. Idea, forma e tecnologia si mescolano per offrire stile ed eleganza in qualsiasi ambiente, dalla casa all’ufficio, dalla palestra all’outdoor.

Ciclotte è un prodotto realizzato completamente in Italia utilizzando materiali high-tech quali la fibra di carbonio e quella di vetro.

Dotato di una trasmissione dual epicicloidale satellitare, una sella regolabile in carbonio e alcantara, un display touch screen, un sottile telaio e manubri in carbonio unici. E’ la prima cyclette ad utilizzare un sistema di resistenza elettromagnetico con trasmissione epicicloidale, capace di replicare la sensazione di guida su strada.

Sì, è estremamente costoso, ma la Ciclotte Exercise Bike è anche l’unico pezzo di attrezzatura da palestra che urla per essere visto, invece di essere nascosto in una palestra o nel ripostiglio di casa. Entrare in forma non è mai stato così facile.

Ulteriori informazioni le puoi trovare sul sito: www.ciclotte.com

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia la tua opinione e metti “mi piace” sulla nostra pagina Facebook tobeuncommonman.