Il meccanismo dietro il crollo del pomeriggio.

Ti senti un po’ assonnato dopo la pausa pranzo?

Sono le 14.00. Come va il tuo pomeriggio? 

Non importa se hai fatto tardi la sera prima o se hai lavorato troppo durante la mattinata, ma proprio ora i tuoi occhi stanno iniziando a chiudersi.

Quello del crollo pomeridiano è un problema che accomuna molte persone, indipendentemente dal lavoro che facciano o da quanto siano effettivamente stanchi.

Come si spiega questo fenomeno?

Alla base di tutto c’è un ormone cerebrale, che si chiama orexina. Il basso livello di orexina, causato dall’eccessivo consumo di alimenti ricchi di zuccheri, riduce l’efficenza delle cellule che la producono generando stanchezza e debolezza muscolare.

Questa condizione può dare luogo alla narcolessia (l’eccessiva sonnolenza diurna) ed è stata anche messa in relazione con l’obesità.

Dunque, alla luce di tutto ciò, che cosa dobbiamo fare per affrontare il crollo pomeridiano?

Il nostro consiglio? Mangiare una sana colazione, andare di proteine ​​per il pranzo, non saltare i pasti e rimanere idratati.

È veramente la migliore cosa che possiamo fare.

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia la tua opinione e metti “mi piace” sulla nostra pagina Facebook tobeuncommonman.