L’orologio che piega tutte le regole.

Una passione senza tempo.

Quella degli orologi da taschino è una passione che accomuna molte persone; sicuramente, questo tipo di oggetto rappresenta un cimelio prezioso e senza tempo. L’orologio da taschino, infatti, nasce agli inizi del novecento prima dell’avvento del più diffuso orologio da polso.

Finito pressoché in disuso, oggi è molto diffusi tra i collezionisti che amano acquistarne di varie tipologie, caratteristiche e manifatture. Ognuno di essi, infatti, è realizzato seguendo criteri diversi e si distingue per qualità, precisione, dimensioni e prezzo.

Tutte caratteristiche molto importanti tenendo conto che, un modello da tasca meccanico, deve essere ricaricato giornalmente onde evitare il discostarsi di svariati minuti in pochi giorni.

Un oggetto, l’orologio da tasca, che non può essere sottoposto alle regole di abbinamento tra orologi e abiti, anche perché sono pezzi rari sopratutto quando rappresentano un’eredità della storia e della cultura di una famiglia.

Gli uomini che hanno combattuto la guerra, infatti , hanno passato i loro orologi ai loro figli e nipoti come memoria dei sacrifici fatti da quella generazione.In questo caso il loro utilizzo non è quello di un vero e proprio orologio ma sono comunque cimeli destinati ad essere curati e tramandati attraverso le generazioni.

Chiunque pensi ad un’orologio da tasca, in Italia, di sicuro non può dimenticare quello ferroviario del marchio Perseo, simbolo del boom economico degli anni ‘50 e ’60.

Ogni orologio Perseo ancora oggi, conserva al suo interno un movimento dell’alta orologeria svizzera per garantire il prestigio, la precisione e l’eleganza.

Va da sé, che gli orologi da taschino sono realizzati per rispondere alle esigenze di veri intenditori e di coloro che sono alla ricerca di orologi dall’alto valore manifatturiero.

Ulteriori informazioni le puoi trovare sul sito: www.perseo-watches.it

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia la tua opinione e metti “mi piace” sulla nostra pagina Facebook tobeuncommonman.