Non esiste una seconda possibilità per una buona prima impressione.

Cosa indossare in un colloquio di lavoro.

Alcuni sostengono che la prima impressione sia quella che conta, altri dicono che quello che sei  viene fuori con il tempo. La verità è che tutti formuliamo dei giudizi sulle persone e/o cose che incontriamo per la prima volta.

E’ sicuramente capitato anche a voi che vi presentassero una persona ed in meno di un minuto ne avete dato subito il vostro giudizio. Questo con le persone, ma pensate a quanto tempo ci mettete a decidere se un video su Facebook è di vostro interesse o meno. Magari non ad alta voce, ma il vostro “io” lo ha sicuramente fatto. E come lo fate? Semplicemente giudicando quel video in pochi secondi. Forse vi sorprenderà, ma alcuni studi dicono che in generale le persone sono piuttosto brave in queste analisi brevi date dalla prima impressione. Ad ogni modo, di solito si ha poco tempo, sia per analizzare gli altri che per dare una buona impressione di noi stessi.

Non esiste una seconda opportunità per una prima impressione. Sai quanto sono importanti le prime impressioni quando vai a un colloquio di lavoro? Il modo in cui ti vesti gioca un ruolo importante nel trovare il lavoro e ti faccio vedere cosa indossare.

Una cosa da tenere in considerazione è certamente il luogo e il tipo di lavoro per cui andremo a fare il nostro colloquio. Evita di presentarti in giacca e cravatta in un ambiente dove tutti i dipendenti sono in pantaloncini e infradito. Meglio optare per una via di mezzo che comunichi senso di responsabilità e professionalità, indipendentemente dal settore lavorativo. Una volta scelto lo stile con cui vestirsi, è bene avere in mente alcune linee guida, sempre valide e utili per orientarsi al meglio. Il segreto è quello di indossare abiti in cui ci si senta a proprio agio e che al tempo stesso corrispondano al codice di abbigliamento di quella determinata società.

Consigli per un look vincente al colloquio di lavoro

Assicurarsi che l’abbigliamento si adatti alla propria persona e al proprio fisico: un abito visibilmente troppo stretto si noterebbe subito e non ci farebbe sentire a nostro agio.

Assicurarsi che i vestiti siano puliti e ben stirati: non c’è nulla di peggio di una camicia o una giacca stropicciata.

L’abito deve essere in linea con la stagione: se affrontiamo un colloquio in piena estate, faremo meglio a prediligere un abbigliamento leggero, ma pur sempre formale.

Evitare profumi e dopobarba troppo persistenti: non tutti apprezzano gli odori forti, mentre alcuni potrebbero addirittura essere allergici. Se si hanno dubbi in proposito, il consiglio è quello di presentarsi puliti, ovviamente, ma senza lozioni o profumi intensi.

Aver cura di presentarsi con capelli/barba/baffi in ordine.

Evitare accessori troppo vistosi: via libera a orologi e fede nuziale, mentre meglio lasciare a casa grosse collane, bracciali rumorosi e sciarpe troppo colorate.

Evitare i colori troppo sgargianti o non adeguati per l’occasione: questo non significa necessariamente vestirsi di grigio o nero, quanto piuttosto scegliere tinte che si adattino alla propria carnagione e alla propria personalità.

Nel caso si indossino pantaloni, assicurarsi di indossare sempre la cintura, possibilmente abbinata al colore delle scarpe.

Se si hanno dei dubbi sullo stile da adottare, meglio optare per un look formale, piuttosto che per un look troppo casual.

Controllare di avere le mani curate: le mani sono infatti una delle parti più esposte durante il colloquio, meglio dunque assicurarsi di avere unghie in ordine.

Le prime impressioni e il tuo aspetto, sono fattori essenziali per aiutarti ad avere il lavoro o meno. Poi al resto ci devi pensare tu, con le tue capacità. Pronto?

Buona fortuna e ricordati… una ferma stretta di mano.

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia la tua opinione e metti “mi piace” sulla nostra pagina Facebook tobeuncommonman.