Pantalone corto: mai, se non in barca.

Il pantalone corto d’estate è una vera tentazione, ma attenzione a non commettere passi falsi nel corretto uso di questo indumento.

L’estate è probabilmente la stagione più attesa ed amata in quanto sinonimo di belle giornate all’aria aperta, vacanze e sole che ravviva finalmente il colorito della nostra pelle. Eppure man mano che raggiunge il suo culmine, ci mette sempre più in difficoltà a causa delle temperature elevate.

C’è chi soffre maggiormente il calore estivo e chi riesce invece a sopportarlo meglio. Tuttavia, tutti noi ci ritroviamo a riadattare il nostro abbigliamento per fronteggiare i gradi che aumentano sempre più, soprattutto in città.  Ed è allora che l’uomo rischia delle clamorose cadute di stile!

La tentazione di risolvere la questione scoprendo il più possibile il proprio corpo, nel caso dell’uomo rischia di compromettere la propria immagine. L’uomo di classe deve sempre rispettare le regole primarie dell’eleganza, indipendentemente dalla stagione.

Eleganza e decoro anche d’estate: scoperti, ma non troppo

Come già indicato in questo articolo (Business casual estivo), è concesso lasciare le braccia scoperte se si indossa una polo sobria, di buona qualità e ben stirata. Assolutamente bandito, invece, l’uso di pantaloni corti, soprattutto in città ed in contesti lavorativi.

Il pantalone corto infatti è accettabile solamente in spiaggia o in barca, ovvero dove sabbia e acqua rovinerebbero e sporcherebbero inevitabilmente il pantalone lungo. Non sono ammesse eccezioni, invece, in città e sul lavoro: non solo rischieresti di perdere credibilità agli occhi di partner, superiori e clienti, ma anche a quelli di amici e dolci donzelle.

No ai bermuda, sì ai tessuti freschi

I bermuda (termine che richiama l’abbigliamento dell’esercito britannico nell’arcipelago delle Bermuda) vengono associati storicamente alle divise degli scolaretti o alle tenute militari. Non hanno nulla a che spartire, quindi, con lo stile di un uomo di classe che trasmette eleganza anche con un abbigliamento business casual estivo.

Ti consigliamo, quindi, di affrontare i caldi mesi estivi in città optando per un pantalone lungo dal tessuto fresco come il lino o indossando dei pantaloni chinos di cotone. Il tuo corpo ti ringrazierà e allo stesso tempo non rischierai di compromettere la tua immagine di uomo di classe.

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia la tua opinione e metti “mi piace” sulla nostra pagina Facebook tobeuncommonman.