“Uber” dei cieli o jet privato?

Come rendere un volo privato molto più accessibile.

Avere un jet privato, era una possibilità riservata esclusivamente ai milionari, il costo può superare anche gli 80 milioni di dollari, a cui anche le persone benestanti vi potevano soltanto auspicare: due anni fa solo l’1% della popolazione mondiale poteva permetterselo.

Ora però la sharing economy è arrivata anche nei cieli ed ecco così la possibilità di usufruire di un ‘passaggio’ da parte del jet privato di un’altra persona. In alcuni casi anche a costo zero. E’ un  mercato ancora agli albori e riservato a pochissimi – uomini d’affari, sportivi professionisti, personaggi famosi con una buona disponibilità economica e , perché no, anche a chi vuole togliersi una soddisfazione.

Le chiamano le ‘Uber’ dei cieli e sono società attraverso le quali è possibile avere l’accesso ai jet privati. Sono diverse le realtà che mettono in contatto chi cerca un volo per una determinata destinazione, gli operatori di jet e proprietari di veicoli privati.

Tra queste troviamo ‘FlyVictor’, ‘JetSmarter’, ‘SurfAir’, ‘StrataJet’, ‘Rise’ e ‘WheelsUp’. Tutte società che hanno obbiettivo di rivoluzionare il modo di viaggiare e a cui ci si può rivolgere anche per un solo volo. Un vantaggio per tutti, dato che un aereo privato viene utilizzato per 200 ore all’anno quando potrebbe coprirne 1.500. In più grazie al volo privato si può arrivare in aeroporto, direttamente sulla pista, 20 minuti prima del decollo, fare il check-in separatamente e salire subito a bordo.

Tutti vantaggi che conosce molto bene chi può permettersi il lusso di un jet privato.

Un lusso riservato veramente a pochi milionari, come il Manhattan, ispirato dai capolavori dell’era art dèco di New York, è tanto sofisticato quanto costoso.

 

L’esterno azzurro a righe è destinato a richiamare un abito gessato, mentre l’interno è dotato di un legno massello in mogano, ottone e finiture in oro.

Gli interni sono suddivisi in diverse aree, tra cui il salotto Cloud Club con il suo bar e la finestra panoramica, la Sala Cristallo, una sala da pranzo che ospita fino a sei persone e la ben attrezzata cabina principale con spazio per un massimo di 19 passeggeri in totale.

Benvenuti a bordo di un lusso elegante.

Ulteriori informazioni le puoi trovare sul sito: www.embraerexecutivejets.com

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia la tua opinione e metti “mi piace” sulla nostra pagina Facebook tobeuncommonman.